Pensiero per A.

di Vincenzo Raponi

A. è stata, è, e sarà insostituibile.

Io abito all’ottavo piano di un palazzo e vedo tutti i tetti della città e del quartiere.

La sera in cui A., col suo inimitabile foulard è salita in cielo, 

prima di lasciarci, si è infilata in ognuna delle case e lì, ha sfiorato il cuore di tutte le mamme del quartiere,

quello delle maestre, quello delle bidelle, delle zie e delle nonne.

Da oggi in poi, e per sempre, cari G. e D.,

se avrete un momento di malinconia, di solitudine o di rabbia, chiedete pure una carezza, un bacio, un abbraccio ad una qualsiasi delle mamme del quartiere, delle maestre, delle bidelle, delle nonne o delle zie.

In quel bacio, abbraccio o bacio, ritroverete un pizzico dell’inconfondibile essenza di vostra Madre.

A. ha pure sfiorato gli occhi di tutti i bambini, vostri compagni di scuola o di giochi, e sarà tramite quegli occhi che A. vi sarà vicina e continuerà a guardarvi studiare, giocare e vivere.

Il resto della sua essenza, A. l’ha affidata a vostro Padre e solo con lui e in lui potrete ricongiungervi a vostra Madre.

Siate così forti da aiutare vostro Padre a conservarla intatta per sempre.

 

Vincenzo
Roma, Lunedì 23 Gennaio 2017

Annunci

2 risposte a "Pensiero per A."

Add yours

  1. Per Anna Mazzitelli
    Ciao Anna sono due giorni che sfoglio il tuo blog e volevo scriverti belle parole ma non le trovo, ogni volta che muore un bambino sono arrabbiata, delusa privata, egoisticamente i bambini devono vivere tutti perché un mondo senza questi bambini è brutto.
    Vorrei proteggerli, pur essendo atea anni fa percepii la dea madre che mi diceva che i bambini corrono pericoli terribili, che la morte li minaccia, e solo ascoltandoli li possiamo salvare.
    Non è facile ascoltarli e capirli, perche i bambini parlano un linguaggio cifrato di draghi, ragni, mostri, Harry Potter nel migliore dei casi.
    E chi li capisce questi bambini.
    Di sicuro sono incazzata quando muoiono, ti chiedo di pregare per me, tu che sei buona dolce, perché collaboro con una associazione che si occupa di stupri sui minori, vorrei tanto che tutti i bambini parlassero come quelli che cercano il criminologo su internet , guardano i film polizieschi, spiegano alle loro mamme i sette film di Harry Potter e si salvano.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

TOKALON MATEMATICA

Didattica della Matematica

Emozioni: idee del cuore

Raccontare le emozioni, attraverso il battito del cuore, perché la felicità è nascosta ma se troviamo la bussola scopriamo la strada giusta

Immaginiluoghieparole

Alcune prima, altre dopo...

Breviarium

si qua virtus et si qua laus

Capriole cosmiche

di Annalisa Teggi

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

lavitasempreintorno

cosa è la vita, se non amarsi?

Una casa sulla roccia

Cercando il vero, il buono, il bello...

Andrea Torquato Giovanoli

L'angolo del BarbaBabbo

Ratei passivi

Dinamiche interpersonali, di coppia, sociali

La fontana del villaggio

diario di un curato di città

Il blog di Giorgia Petrini

Credo in un solo Dio. Su tutto il resto pongo domande.

TRENTAMENOUNO

...Ancora un passo avanti...

paolabelletti

Vivo, penso, scrivo, posto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: