In principio era il Verbo

di Anna Mazzitelli

Scrivere utilizzando il cellulare non è facilissimo, ma ci provo.

Ci provo perché due cose mi hanno commossa, e ci tengo a segnarle, a ricordarle.

La prima è la grande quantità di messaggi, commenti al mio precedente post, e anche mail personali, che mi sono arrivate dopo averlo pubblicato. Tante persone, più o meno conosciute, più o meno sconosciute, mi hanno scritto per dirmi delle belle cose, per assicurarmi che avrebbero pregato per me, la mia amica di penna si è addirittura messa la sveglia, la mattina della messa per Filippo e Giacomo, per non dimenticare di pregare assieme a noi, per noi.

Non posso non commuovermi e so che sono ripetitiva, ma questa comunione dei santi in cui per anni ho decretato di credere, ogni domenica a messa durante la recita del Credo, e che adesso è la cosa più reale che esiste nella mia vita, continua a sorprendermi.

E assieme ad assicurazioni di preghiere, sono arrivate anche richieste, perché è così che funziona, non importa sapere che faccia hai o dove vivi, se conosco qual è la cosa che ti sta a cuore e per la quale preghi e chiedi di pregare, sei mio fratello, sei mia sorella!

La seconda cosa che mi ha commossa è stato, il 3 gennaio sera, leggere il Vangelo del giorno, Vangelo che era stato letto durante la messa celebrata per Filippo e Giacomo quella mattina. Mi dispiace di non aver avuto la presenza di spirito e la voglia di scrivere subito, avrei dovuto farlo, perché il Vangelo diceva così:

Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe.

Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto. A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio (Gv 1,9-12)

Eccola lì la Luce che cercava Benedetto nel suo Speco, un Vangelo come una risposta, come una conferma, come un regalo.

Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto, a quelli che non hanno scritto ma hanno pregato, a quelli che non si sono ricordati di pregare perché avevano la testa da un’altra parte, ma che so che ci sono.

Annunci

2 risposte a "In principio era il Verbo"

Add yours

  1. A volte la testa è da un’altra parte e non se ne può fare a meno… ma il cuore e la preghiera ci sono sempre e comunque.
    Vi voglio bene e vi ringrazio ancora una volta. Smack! 😀

    Liked by 1 persona

  2. Grazie Anna per aver trovato le parole giuste a quello che anch’io sto vivendo e che finora non ero riuscita ad esprimere così chiaramente: ‘questa comunione dei santi in cui per anni ho decretato di credere, ogni domenica a messa durante la recita del Credo, e che adesso è la cosa più reale che esiste nella mia vita, continua a sorprendermi.’
    Sia benedetto Dio che salva attraverso la Croce e la sofferenza…
    Buon Anno!

    Maria Angela

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

TOKALON MATEMATICA

Didattica della Matematica

Emozioni: idee del cuore

Raccontare le emozioni, attraverso il battito del cuore, perché la felicità è nascosta ma se troviamo la bussola scopriamo la strada giusta

Immaginiluoghieparole

Alcune prima, altre dopo...

Breviarium

si qua virtus et si qua laus

Capriole cosmiche

di Annalisa Teggi

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

lavitasempreintorno

cosa è la vita, se non amarsi?

Una casa sulla roccia

Cercando il vero, il buono, il bello...

Andrea Torquato Giovanoli

L'angolo del BarbaBabbo

Ratei passivi

Dinamiche interpersonali, di coppia, sociali

La fontana del villaggio

diario di un curato di città

Il blog di Giorgia Petrini

Credo in un solo Dio. Su tutto il resto pongo domande.

TRENTAMENOUNO

...Ancora un passo avanti...

paolabelletti

Vivo, penso, scrivo, posto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: