Grazie

di Anna Mazzitelli

Grazie, Signore, per tutto quello che mi hai donato durante l’anno appena trascorso:

Grazie per il colore del cielo di Roma, per la neve di Ovindoli, per i miei bambini che si picchiano e poi si abbracciano, per le risate e le lacrime con mia sorella, per le conchiglie e i sassi che ho accumulato, per Novella, per il caldo, la pioggia, la paura e la tranquillità.

Grazie per il profumo del tè all’arancia, per i chilometri fatti per Roma di notte a maggio e a settembre e per le persone con cui li ho condivisi, per le Messe del lunedì e del mercoledì mattina con mia mamma, per i regali inaspettati e per le cascate di montagna.

Grazie per il mio papà, e per i suoi video che avrebbero fatto impazzire Filippo, grazie per gli amici vecchi e gli amici nuovi, per la fraternità di Treviglio, per chi prega per me, per chi parla soltanto e per chi invece ascolta, magari davanti a un vassoietto di biscottini da tè.

Grazie per il tempo che passa, a volte lentamente, ma sempre in un’unica direzione, verso la parte bianca della corda.

Grazie per Stefano, grazie per il mese di novembre, che in qualche modo è passato, e per le persone che hanno cercato di starmi vicino nonostante la mia scostanza.
Grazie per l’anno della Misericordia appena iniziato e per il sacramento della confessione, per il rosario che è nella tasca del mio cappotto, per i misteri della luce, per chi mi accoglie a bivaccare nella sua casa, per chi mi manda gli accordi delle canzoni, per i miei alunni e per i miei ragazzi del catechismo.

E grazie anche per quando mi sento sola e triste, perché se riesco ad aprirmi a te posso sentire la tua potenza che viene a consolarmi.
Grazie per le cose che mi hai tolto, soprattutto per le cose che mi hai tolto, perché mi fanno ricordare sempre che senza di te non sono e non posso nulla, ma anche che, alla fine, non ho bisogno proprio di nulla, se Tu sei con me.

 

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Grazie

  1. L’ha ribloggato su Betania's Bare ha commentato:
    …e questo è il Te Deum di Anna. La nostra amica Anna che con Stefano ringrazia per le cose che le ha tolto. La “fortuna” di aver perso qualcosa. La fortuna di sentirsi lo stesso amata. Anzi di più. Vi voglio bene.

    Mi piace

  2. …cominciare l’anno con queste tue parole Anna…una forte emozione! Ringrazio Dio, sempre, per averti messa sul mio cammino.
    Buon anno piccola e profumata rosa.

    Mi piace

  3. È un grazie che dovrebbe essere detto da molte troppe persone che hanno è chiedono sempre più e non si accorgono che Dio ha già dato la felicità …un abbraccio

    Mi piace

  4. Carissimi Anna e Stefano, Francesco e Giovanni, grazie!
    Grazie, Signore, per ognuno di loro, grazie per il post di oggi sofferente e gioioso insieme e per questo molto umano.
    Grazie, Signore, per ogni amico conosciuto-sconosciuto di questo a altri blog nei quali mi nutro della tua presenza.
    Smack! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...