Sonagli

Cara Chiara,

non ho parole mie da dirti oggi, sono così addolorata e qualunque cosa dicessi suonerebbe vuoto.

IMG_2295 (1)Sento però di doverti dire qualcosa, allora userò le parole del Piccolo Principe ancora una volta, parole che sento vere per me, e che quindi spero lo saranno anche per te.

Non hai perso un figlio, oggi, hai guadagnato tutte le stelle.

Forse è troppo presto perché tu te ne renda conto, ma ora hai qualcosa di speciale, qualcosa che pochi hanno, qualcosa che non perderai mai. Hai delle stelle che sanno ridere, e un legame diretto con il Paradiso.

“Guarderai le stelle, la notte. E’ troppo piccolo da me perché ti possa mostrare dove si trova la mia stella. E’ meglio così. La mia stella sarà per te una delle stelle. Allora, tutte le stelle, ti piacerà guardarle… Tutte, saranno tue amiche. E poi ti voglio fare un regalo…” 
Rise ancora. 
“Ah! Ometto, ometto mio, mi piace sentire questo riso!” 
“E sarà proprio questo il mio regalo… sarà come per l’acqua…” 
“Che cosa vuoi dire?” 
“Gli uomini hanno delle stelle che non sono le stesse. Per gli uni, quelli che viaggiano, le stelle sono delle guide. Per altri non sono che delle piccole luci. Per altri, che sono dei sapienti, sono dei problemi. Per il mio uomo d’affari erano dell’oro. Ma tutte queste stelle stanno zitte. Tu, tu avrai delle stelle come nessuno ha…” 
“Che cosa vuoi dire?” 
IMG_2460 (1)“Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!” 
E rise ancora. 
“E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per il piacere… E i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. 
Allora tu dirai: “Sì, le stelle mi fanno sempre ridere!” e ti crederanno pazzo. 
“T’avrò fatto un brutto scherzo…” 
E rise ancora. 
“Sarà come se t’avessi dato, invece delle stelle, mucchi di sonagli che sanno ridere…” 
E rise ancora. 

Come il nostro parroco ha detto recentemente, durante l’omelia del funerale di un ragazzo di sedici anni, solo Gesù riesce a dire “Non piangere!” a una madre che ha appena perso un figlio. Solo Lui può dire queste parole che suonano come uno scandalo alle orecchie di tutti. Ma se lo dice Lui, penso che possiamo provare a fidarci.

Anna

Annunci

10 Pensieri su &Idquo;Sonagli

  1. Vero solo Dio forse sa poter spiegare quello che per noi , per tutti è inspiegabile .C’è una parola per la perdita dei genitori , non esiste la parola per la perdita di un figlio .Anzi esiste è in ebraico ed è vecchia come la Terra ..forse solo Dio può pronunciare. Un abbraccio

    Liked by 1 persona

  2. Cara Chiara…ti abbraccio forte con il cuore! Non ti conosco personalmente ma le mamme dei figli in cielo hanno lo stesso profumo e brillano di uno stesso splendore. Sai, quel giorno che il mio Emanuele è andato in cielo ho ricevuto un dono speciale che solo Dio può fare: la pace del cuore. Una pace che non conoscevo e che mi ha dato la certezza della vita eterna. Sapere che il tuo bambino è al sicuro, in buone mani, ti dà una serenità e una gioia grande. Piccolo Giacomo adesso sai che tanti hanno pensato a te in questi ultimi tempi, volevano aiutarti, essere vicini in qualche modo alla tua bella famiglia ed hanno pregato per te, hanno “contattato” i loro angeli custodi che vivono nel cuore di Gesù per intercedere per te. Salutali e dì loro che quì è tutto ok! P.S: Ecco spiegato perchè quando alzo gli occhi al cielo in una notte stellata mi nasce subito un sorriso!

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...