Niente baci!

Informazione di servizio: sabato sera, 20 dicembre, alle ore 18, nel Duomo di San Gregorio Magno a Monte Porzio Catone, faremo celebrare la messa per il trigesimo di Filippo.
Il giorno dopo, domenica 21 dicembre, alle ore 9:30 nella chiesa di San Giovanni Battista De Rossi (Via Cesare Baronio, Roma, la chiesa del funerale) faremo il bis, durante la messa parrocchiale di Don Stefano. 
Tutti quelli che lo desiderano sono invitati a intervenire, ci farà molto piacere avervi con noi.
Anna
di Marilva
Che Filippo ce la stia mettendo tutta per far sentire la sua presenza, non c’è dubbio. Che si aggiri tra noi (e siamo tanti!) anche questo è un dato di fatto. Che faccia piovere miracoli oramai è una realtà. Ma quello che stanotte mi è successo non so se si possa chiamare miracolo ma sicuramente un regalo bellissimo sì.
Filippo non ha mai dato baci e abbracci volentieri, anzi direi che li ha riservati tutti per mamma Anna e papà Stefano. Anche a me non ne ha mai dati se non da piccolissimo quando a darli ero io con grande prepotenza e lui era troppo piccolo per ribellarsi. Un giorno, questa estate, gli ho detto che rispettavo la sua decisione, ma che mi dispiaceva perché avevo tanto desiderio di abbracciarlo e di dargli un sacco di baci. A quel punto, ricordo, lui mi ha stretto un braccio forte, veramente forte e mi ha commosso perché in quella stretta c’era tanto amore ed i suoi occhi mi hanno fatto capire che quello era il massimo che potesse fare per tenermi contenta. Gli ho detto che mi sentivo che un giorno mi avrebbe abbracciato. Lui mi ha detto “bheee questo non lo so” e ci siamo messi a ridere.
Ecco, quel giorno è arrivato di notte, stanotte. Ho fatto un sogno. Stavo in un posto strano che non ricordo ma mi era familiare ed ero sola. Ho visto in lontananza  qualcuno che correva verso di me ma non sapevo chi fosse. Improvvisamente mi sono accorta che quel qualcuno era Filippo e mi sembrava strano ma ho aperto le braccia e lui mi ha abbracciato e ci siamo tenuti stretti e ci siamo dati un sacco di baci, ma proprio tanti ed io ero felice come ci si sente quando ottieni un qualcosa che hai desiderato tanto. Mi sono svegliata ed ero certa di trovarlo vicino a me e infatti sentivo la sua presenza. Sono certa di averlo abbracciato davvero e sono  felice, felice di averlo visto allegro e contento e ancora più felice perché mi ha pensato e “mi ha fatto contenta”.
Insomma cominciano a piovere baci.
Grazie Filippo!
Annunci

2 risposte a "Niente baci!"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

TOKALON MATEMATICA

Didattica della Matematica

Emozioni: idee del cuore

Raccontare le emozioni, attraverso il battito del cuore, perché la felicità è nascosta ma se troviamo la bussola scopriamo la strada giusta

Immaginiluoghieparole

Alcune prima, altre dopo...

Breviarium

si qua virtus et si qua laus

Capriole cosmiche

di Annalisa Teggi

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

lavitasempreintorno

cosa è la vita, se non amarsi?

Una casa sulla roccia

Cercando il vero, il buono, il bello...

Andrea Torquato Giovanoli

L'angolo del BarbaBabbo

Ratei passivi

Dinamiche interpersonali, di coppia, sociali

La fontana del villaggio

diario di un curato di città

Il blog di Giorgia Petrini

Credo in un solo Dio. Su tutto il resto pongo domande.

TRENTAMENOUNO

...Ancora un passo avanti...

paolabelletti

Vivo, penso, scrivo, posto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: