Annuncio della Vita Eterna

Tiziana è una delle maestre che lavora nella Scuola in Ospedale presso il reparto di Pediatria del San Camillo di Roma. Insegna religione.

Non si può dire che sia una persone comune, e, tra tante figure che entravano regolarmente nella stanza di Filippo per i più svariati motivi, infermiere, medici, personale delle pulizie, addette alla distribuzione dei pasti, amici in visita e chi più ne ha più ne metta, è stata sicuramente una delle poche con cui Filippo ha stretto un vero legame di amicizia e di fiducia. Con lei lavorava serenamente e senza fare storie, accettava di buon grado i suoi insegnamenti e arrivava a confidarsi con lei.

Di seguito la lettera che Tiziana ci ha scritto per raccontarci una conversazione straordinaria.

di Tiziana Disabato
2013-05-14 11.15.40-1Entro in reparto e anche oggi mi lascio sorprendere da una giornata di lavoro nella scuola in Ospedale, come sempre so che imparerò tanto!

“Buon giorno” e prima di entrare nella stanza di Filippo guardo sulla porta un cartello con su disegnato quasi in stile fumettistico: <<Questa è la stanza di Filippo e del triops, animale preistorico che vive 15 giorni>>

Interessante, penso, che saranno mai questi trios? Con Filippo non si smette mai di imparare! 2013-05-14 11.14.51

La settimana successiva, ricordo che era il 28 maggio 2013, ritorno carica della preparazione di un argomento nuovo che Filippo ha richiesto: “Perché non studiamo un personaggio dell’Antico Testamento?”

Ho scelto Mosè e i Dieci Comandamenti, e mentre mi dirigo verso la sua stanza, mi accorgo della modifica al cartello: <<Questa è la stanza di Filippo ed era la stanza del triops>>.

Ops che è successo al triops!? Mentre indosso camice a mascherina, mille pensieri all’instante attraversano la mia mente: che faccio? Cosa dico a Filippo? Come affrontiamo il discorso? Di certo non gradirà che gli faccia le condoglianze per il suo triops. E nell’entrare scelgo di fare esattamente come lui: alzo le spalle e non una smorfia.

Gli dico: “Filippo, ho letto il cartello…”.

Lui mi interrompe e mi dice: “Maestra di che ti stupisci la Morte fa parte della vita!”

2013-05-28 12.04.12Mentre affrontiamo il viaggio di Mosè dall’esperienza del roveto ardente, dopo aver assaggiato la manna (marshmallow sbriciolati), cerco strade sempre nuove per incuriosirlo e dopo un po’ di vicende scegliamo di creare con il das color terracotta le Tavole dell’Alleanza.

Filippo, dopo averci pensato un po’, formula i suoi personali Comandamenti e mentre plasma la creta dice: “Non ti arrabbiare, obbedisci a mamma e papà, non pizzicare Francesco anche se lui ti pizzica, rimetti a posto i pezzi di lego” … e mentre incide le frasi, sul das ancora malleabile, comincia a dire:

“Maestra, sai, io non ho paura di morire.”

E io:” Come mai mi dici questo?”

Lui ha proseguito: “Ci ho pensato, maestra, perché quando ero nella pancia della mia mamma mi giravo e rigiravo, le davo i calcetti e pensavo che tutta quella era la mia vita…  ma sono dovuto passare nel pianto per entrare nella vita… e la mamma mi ha raccontato che ho pianto molto quando sono nato.

Ora, se succede che muoio, devo solo passare nel grande pianto per entrare nella vita vera!”2013-05-14 12.24.57

Questa frase si è impressa come un tatuaggio in me, e ho portato nel cuore questo annuncio di vita eterna per almeno un anno, prima di scoprire da Anna che lei non aveva detto nulla a Filippo, e che questo, lui, lo aveva pensato autonomamente!

Questa sua espressione da dottore della Chiesa ha donato vita e stupore non solo a me, ma alle tante persone alle quali, grazie alla sapienza di Filippo, ho potuto parlare della vita eterna!

Solo il giorno della sua festa di Pasqua, quando davvero il cielo è diventato più bello, ho compreso in pienezza il senso delle sue meravigliose parole: c’è un meraviglioso filo di vita che inizia e non finisce mai!

Sono grata al mio piccolo dottore della Chiesa che mi ha regalato una delle sue sette intenzioni e una gioia immensa nel toccare la bellezza della vita eterna, ma soprattutto ha fatto in modo che nel pensare a lui, pregarlo e parlarne  non riesco proprio a essere triste!

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Annuncio della Vita Eterna

  1. Pingback: Davanti a un Presepe | Piovono miracoli

  2. Pingback: Aprire il nostro scrigno a Gesù | Piovono miracoli

  3. Pingback: Perché avete paura? Non avete ancora fede? | Piovono miracoli

  4. Pingback: Ricapitolando… | Piovono miracoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...