La storia di Gregorio

Le storie come quella di Filippo o come la nostra, nel corso della quale abbiamo scelto sempre a favore della vita, di batterci contro il male fino alla fine, di accogliere al morte con speranza, non sono così rare come sembra. Tante di queste storie semplicemente non vengono raccontate e restano nel privato.

Al di là di cosa si pensi sulla tutela della vita nel grembo di una mamma o al suo termine, bisogna riconoscere che esistono storie concrete e straordinarie che stanno a testimoniare che quando si sceglie per la vita, insieme a sofferenza e paura, si ottengono grazie, il cielo sopra di noi si apre e piovono miracoli.

E’ il caso della storia di Gregorio, un bimbo che nel grembo di sua mamma era stato considerato “un problema da rimuovere”, a causa delle sue malformazioni che ne avrebbero reso impossibile la vita, ma che invece i suoi genitori hanno voluto accogliere comunque, hanno lottato per lui insieme ad un associazione di “angeli” che aiutano coppie in situazioni come questa, che è alla fine è nato e ha donato ai suoi genitori grazia su grazia.

Leggendo la storia di Gregorio, ci sono tornate alla mente tante cose, tanti particolari che sono state in comune con la storia di Filippo e la nostra. E qualcosa di piccolo, forse, lega la storia di Gregorio a quella di Filippo: il 26 agosto di quest’anno Gregorio è salito al Cielo, il giorno successivo, il 27 agosto, i medici ci dissero che Filippo era di nuovo malato e da quel momento sarebbe iniziato il suo ultimo viaggio.

da Notizie ProVita

La storia di Gregorio

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;La storia di Gregorio

  1. Pingback: Quanto deve durare una vita? | Piovono miracoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...